rotate-mobile
Politica Selvazzano Dentro

Selvazzano, il Pd spinge Claudio Piron e il resto del centro sinistra candida Ornella Sabbion

Dopo il decadimento della giunta Rossi e la nomina di un commissario prefettizio, si comincia a delineare la lista dei candidati che correranno per la poltrona di sindaco

Si preannuncia accesa la competizione elettorale, a Selvazzano Dentro. Dopo il decadimento della giunta Rossi e la nomina di un commissario prefettizio, si comincia a delineare la lista dei candidati che correranno per la poltrona di sindaco.

C'è di certo Marco Destro, che proviene da una lista civica e che è una figura che si pone "al di sopra e al di là dei partiti" e che avrà una lista sua, poi dovrebbe esserci di nuova la sindaca uscente, Giovanna Rossi anche se non ha ancora ufficializzato la candidatura anche se tutto fa pensare che sarà della partita. Alla competizione elettorale partecipa anche il "soranziano" Mariano Fuschi, coordinatore di Fratelli d'Italia a Selvazzano Dentro e da anni braccio destro del consigliere regionale. Il Pd pur non essendosi espresso ancora ufficialmente caldeggia la candidatura di Claudio Piron, come viene evidenziato dalle dichiarazioni rese alla stampa dai dirigenti locali del partito. 

Così l'altra parte di centro sinistra, quella che si autodefinisce coalizione riformista costituitasi in occasione delle prossime amministrative  e che vede tra i suoi promotori Selvazzano Civica, Azione e alcuni cittadini provenienti dall’area dem, ha scelto all'unanimità che la propria candidata sindaca nella persona dell'ex consigliera del Partito Democratico Ornella Sabbion, allontana dal circolo locale di Selvazzano dopo il voto dell'11 luglio, ma ancora iscritta al PD e membro della Segreteria provinciale. «Ho accettato di essere la candidata sindaca di questo gruppo di persone che hanno a cuore il futuro del nostro territorio. Ne abbiamo parlato a lungo e considerare l’opportunità di una nostra candidatura è stata la conseguenza della visione di futuro che insieme abbiamo per Selvazzano Dentro. Ho accettato la candidatura - afferma Sabbion - perché essere a servizio degli altri, mettersi a disposizione, lavorare insieme per raggiungere gli obiettivi, valorizzare le risorse di ognuno per il bene comune sono le motivazioni che mi hanno sempre motivato nelle varie esperienze della vita. Devo ringraziare questo gruppo, fatto da molti giovani donne e uomini, da famiglie e professionisti, ma anche da partiti dell'area riformista, che dall’inizio dei nostri incontri ha sempre dimostrato voglia di mettersi in campo con le risorse che insieme abbiamo cercato e trovato. Sono consapevole del grande lavoro che ci aspetta e lo faremo».

«Ornella è per noi una garanzia di continuità per le relazioni che nel tempo ha saputo intessere sul territorio con singoli e associazioni - afferma Vincenzo Vozza, coordinatore di Selvazzano Civica e segretario di Radicali Padova - e per le scelte che ha fatto durante il suo mandato amministrativo. È una donna intraprendente, con doti umane e politiche che la avvicinano alla cittadinanza con empatia. Selvazzano ha bisogno di un sindaco, anzi, di una sindaca, che riappacifichi la città, smorzando un clima di tensione creatosi con le vicende ormai note. Ho lavorato con Ornella per quattro anni, e pur provenendo da contesti ideologici e culturali differenti all'interno del centrosinistra, posso solo dire che è stata una compagna di strada indispensabile per valorizzare le differenze». Anche Bortoluzzi, coordinatore di Azione a Selvazzano, è certo sia la scelta giusta: «Siamo molto soddisfatti della decisione della coalizione – osserva – Ornella ha saputo costruire nel corso dei mesi un rapporto di fiducia con tutte le forze politiche che hanno promosso il progetto o che stanno aderendovi e che attorno a lei stanno ora costruendo una squadra preparata e coesa. La sua conoscenza del territorio e della comunità cittadina, nonché il pragmatismo mostrato nel suo mandato da consigliera, ci fanno ritenere che saprà aver cura delle esigenze quotidiane dei cittadini pur mantenendo alta l’attenzione sul progetto comune per il futuro della nostra città». Non farà mancare il proprio sostegno anche Italia Viva: «Abbiamo deciso di intraprendere questo percorso, in appoggio alla candidatura di Ornella che ha accettato di mettersi al servizio della cittadinanza di Selvazzano e che ringraziamo - commenta Francesco Saverio Butturini, presidente provinciale di Italia Viva - daremo il nostro contributo con persone e idee, per “destare” Selvazzano e offrire una valida e precisa visione sul domani che intendiamo realizzare». Anche Giulio Cesare Giorgino, coordinatore regionale del Partito Repubblicano Italiano, nell'importante anniversario per il più antico partito italiano di matrice mazziniana, annuncia il sostegno a Sabbion: «In questa giornata di festa per i valori di tutti i repubblicani, visto che si ricorda la Repubblica Romana, siamo felici di appoggiare la candidatura dell'amica Ornella Sabbion che rappresenta la giusta occasione per i cittadini e le cittadine di Selvazzano di premiare la competenza. Siamo altresì convinti che il progetto di cui fanno parte diversi gruppi di area riformista ed europeista sia il segnale di novità per dare finalmente risposta alle esigenze di un importante comune come selvazzano non solo nella dimensione locale ma anche nel rapporto con il capoluogo e i comuni limitrofi. Uniti e convinti». Alla coalizione hanno aderito anche il Partito Socialista Italiano, l'associazione Socialisti Liberali e il partito paneuropeista Volt.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Selvazzano, il Pd spinge Claudio Piron e il resto del centro sinistra candida Ornella Sabbion

PadovaOggi è in caricamento