Giovedì, 16 Settembre 2021
Sport

Rebellin in gara a 50 anni: ingaggiato dalla Work Service Marchiol, sarà al via del Laigueglia

Il veneto classe 1971, disputerà il prossimo 3 marzo la corsa in Liguria. Il patron Massimo Levorato: «La sua esperienza sarà un valore aggiunto per i nostri giovani»

Classe 1971, professionista dal 1992, Davide Rebellin in questa stagione, tornerà a mettersi in gioco con una formazione continental italiana: al Trofeo Laigueglia del prossimo 3 marzo, infatti il campione di Lonigo (Vicenza) debutterà con la casacca della padovana Work Service Marchiol Vega. Si tratta di un ritorno “a casa” ricco di motivazioni e di stimoli per Rebellin che continuerà a pedalare in gruppo per essere un punto di riferimento per i giovani del gruppo presieduto da Demetrio Iommi.

Il team Veneto

Da oggi la sua strada si unirà a quella del gruppo di giovani talenti della Work Service Marchiol Vega a cui potrà trasmettere i propri consigli come una sorta di direttore sportivo in corsa. «Per noi è un onore poter avere all'interno del nostro team un grande campione come Davide Rebellin -spiega patron Massimo Levorato nel presentare Davide Rebellin- Lui è un esempio di impegno e abnegazione per tutti gli sportivi, una vera e propria fonte di ispirazione per tante giovani promesse che crescono tra le fila del nostro team. Davide, forte della sua esperienza e professionalità maturata nel corso della sua lunga carriera, sarà un lungo braccio dei direttori sportivi. Questo ingaggio non è casuale ma è l'evoluzione del nostro progetto di cui Rebellin entra a far parte a pieno titolo: la sua esperienza sarà un valore aggiunto per la maturazione dei nostri ragazzi al fianco dei quali si allenerà e gareggerà nelle prove più importanti del calendario professionistico».

Al Trofeo Laigueglia

Davide Rebellin a partire dal Trofeo Laigueglia correrà in sella alle bici Dynatek con l'obiettivo di contribuire anche allo sviluppo del marchio padovano: «E' bello poter pedalare con dei nuovi obiettivi e con il supporto di dirigenti che mi hanno fatto sentire la loro vicinanza e la loro fiducia»: ha spiegato Davide Rebellin.

Molto più di un lavoro

«Per me il ciclismo rappresenta molto di più di un lavoro e di una passione: mi rivedo nei miei giovani compagni di squadra, nelle loro aspirazioni e nei loro progetti -commenta Rebellin- Più che insegnare loro qualcosa vorrei trasmettere a tutto il team le emozioni che ogni giorno mi regala la bicicletta; sono felice di essere entrato a far parte anche della grande famiglia di Dynatek. Mi piace la filosofia che accompagna questo brand, la volontà di dare vita ad un prodotto di alta tecnologia interamente italiano e la ricerca delle prestazioni che accompagna ogni progetto». Davide Rebellin contribuirà infatti come parte attiva anche a testare le nuove biciclette Dynatek che vengono realizzate e assemblate interamente nel quartier generale di Padova

Motivazioni

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal presidente della Work Service Marchiol Vega, Demetrio Iommi che ha aggiunto: «Davide è un campione che ho sempre apprezzato ed è un grande orgoglio poterlo annoverare nella nostra rosa 2021. Con lui in squadra il nostro team potrà contare su un prezioso bagaglio di esperienza e di motivazione in più che, certamente, ci consentirà di fare un altro importante step in avanti». Rebellin nella sua nuova formazione troverà in ammiraglia Biagio Conte, Mirco Lorenzetto ed Emilio Mistichelli: un trio di tecnici attenti alla realtà giovanile e pronti a guidare il team verso nuovi e importanti traguardi.

Davide Rebellin-2

Massimi Livelli

«Davide è ancora oggi un atleta di altissimo livello che, grazie ad una vita da sportivo vero e a degli allenamenti mirati, sa essere competitivo anche in appuntamenti di assoluto primo piano. Accompagnarlo con i nostri colori nel tentativo di battere anche il record di longevità sportiva è un grandissimo piacere»: ha concluso il dott. Renato Marin a nome della storica Us F. Coppi Gazzera Videa.

Rebellin

Nato a San Bonifacio (Vr) il 9 agosto 1971, Davide Rebellin ha dimostrato sin dalle categorie giovanili di avere le caratteristiche giuste per essere un predestinato del pedale. A suon di risultati ha conquistato il passaggio al professionismo nel 1992. In carriera ha vinto, tra le altre, una Liegi-Bastogne-Liegi, tre Freccia Vallone, una Amstel Gold Race, una Clasica di San Sebastian, una Tirreno-Adriatico, una Parigi-Nizza, tre Giro del Veneto, due Giro dell'Emilia e due Tre Valli Varesine. Nel 2021 entra a far parte della Work Service Marchiol Vega con il doppio ruolo di corridore e di guida degli atleti più giovani del team.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rebellin in gara a 50 anni: ingaggiato dalla Work Service Marchiol, sarà al via del Laigueglia

PadovaOggi è in caricamento