Sport

Montecchia Open, è tempo di semifinali per il torneo di tennis

La kermesse, iniziata il 26 dicembre sotto l’instancabile guida di Eva Contin, ha dato a 240 giocatori l’opportunità di poter dare continuità all’attività agonistica

Davide Galvanin

Al Tc Montecchia è ora di semifinale. La kermesse, iniziata il 26 dicembre sotto l’instancabile guida di Eva Contin, ha dato a 240 giocatori l’opportunità di poter dare continuità all’attività agonistica.

Montecchia Open

Senza pubblico, ma con la sola presenza degli addetti ai lavori ed i rigidi protocolli delle norme federali anti-covid, il Montecchia Open è il terzo torneo stagionale che mette a confronto i migliori giocatori del triveneto e di altre 5 regioni dello stivale. Alle 15.30 le prime due semifinali maschile e femminile. Ne maschile saranno di fronte Daniele Coletto che ha prevalso “facilmente” sul trentino Alessandro Cella e la sorpresa Davide Galvanin del Tc Padova. Un Galvanin spumeggiante, che ha regolato lo scontro fratricida in seno al club con un doppio 6/3 estromettendo Giulio Zanettin che era il favorito del seeding. Quella femminile sarà tra la veronese Gaia Cipriani unica giocatrice di terza categoria sopravvissuta e la favorita numero due la padovana Elisa Cesarina Vincenti. Cipriani che si è imposta in due set sull’under 16 trentina Noemi Maines, mentre la tennista del Plebiscito ha regolato l’altra under 16 reggina Sofia Vescovi, una Vescovi in progress, ma contro la regolare Vincenti è risultata molto più fallosa. Le gare saranno dirette dal giudice di sedia Gino Friso. Alle 17 l’altra semifinale femminile che vedrà opposte la mestrina Valentina Trevisan che ha vinto con la favorita patavina Silvia Mattiolo della Canottieri e Carolina Gasparini del Tc Padova, che dopo un incontro di due ore, è riuscita a piegare la modenese Monducci Delucca Alice con un doppio 6/4. Per l’under 14 patavina fresco contratto tecnico e primo passo mosso da seconda categoria, con rosee prospettive. Purtroppo la muscolare Trevisan non è proprio l’avversaria più ideale, ma tant’è che nelle ultime battute tutti possono vincere, viste le ottime qualità dei tennisti in lizza. Alle 18 a Galzignano si chiude la giornata di tenzone tra il trentino Alvise Zarantonello che nella serata di ieri dopo una lunga maratona iniziata nel pomeriggio, ha interotto la lunga galoppata del tennista della Canottieri Leonardo Ruzza e l’under 18 veronese Samuele Martorana. Il tennista scaligero partito questa stagione da 2.8 ha già mietuto avversari molto più quotati. L’ultimo la tds numero due il fiorentino Marco Chiavistelli 2.5 che ha avuto un sussulto solo nella seconda frazione, che si è conclusa al tie-break all’undicesimo punto.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montecchia Open, è tempo di semifinali per il torneo di tennis

PadovaOggi è in caricamento