rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca Conselve

Padre di famiglia stroncato in pochi mesi da un male incurabile

Si chiamava Massimo Tasinato, aveva 49 anni e viveva a Conselve con la moglie e una figlia di 20 anni. Stimato autotrasportatore, nell'autunno scorso ha iniziato ad avvertire un certo malessere. Poi la malattia l'ha travolto

Si celebrano domani, 15 febbraio alle 15,30 in duomo a Conselve i funerali di Massimo Tasinato, l'autotrasportatore di 49 anni, stroncato in pochi mesi da un cancro che non gli ha dato scampo. L'uomo viveva con la sua famiglia a Conselve, ma era molto conosciuto e apprezzato anche nel vicino comune di Agna. Persona di grande compagnia e sempre con il sorriso stampato in volto, ha cominciato ad avvertire qualcosa di anomalo nel suo fisico lo scorso autunno. Il male ben presto l'ha sopraffatto, senza dargli alcuna speranza di guarigione.

Chi era

Il quarantanovenne era sposato da più di venti anni con Elisabetta, dal cui amore è nata Enja, una ragazza di 20 anni. Chi ha avuto la fortuna di conoscerlo, l'ha dipinto come una persona solare, che adorava la sua famiglia ed era molto legato al suo lavoro. Massimo era nato ad Agna dove tra l'altro vive suo fratello Andrea. Alla moglie Elisabetta, originaria della Polonia, nelle ultime ore sono giunte le condoglianze sia dell'amministrazione comunale di Conselve che di Agna dove l'adorato marito era conosciuto e apprezzato. E' probabile che domani in chiesa saranno in tanti coloro che si stringeranno alla famiglia di Massimo per tentare di rendere meno difficile questo momento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Padre di famiglia stroncato in pochi mesi da un male incurabile

PadovaOggi è in caricamento