rotate-mobile
Sabato, 2 Luglio 2022
Cronaca

No green pass, in duemila a Prato della Valle: va in scena il funerale alla Costituzione

Oltre duemila persone hanno sfidato il gran caldo e si sono ritrovati nell'Isola Memmia per un "comizio" di tre ore prima di partire in corteo per le strade del centro storico con tanto di bara e corona di fiori

Dopo tre ore di "comizio" sotto il sole nell'Isola Memmia hanno trovato anche le forze per inscenare un finto funerale alla Costituzione: i no green pass sono tornati in piazza per protestare contro la fantomatica "dittatura sanitaria" e in generale contro il Governo (in particolare contro il presidente del Consiglio Mario Draghi e il ministro della Salute Roberto Speranza, come di consueto).

Manifestazione e funerale

Il ritrovo era stato fissato per le ore 16 di ieri, giovedì 2 giugno, in Prato della Valle, e oltre duemila persone hanno risposto presente, resistendo nonostante il sole cocente e ascoltando i vari interventi, a partire da quello di Stefano Puzzer, leader delle proteste dello scorso ottobre al porto di Trieste, che invita tutti ad «andare a Roma a farci sentire, perché ci vogliono poveri e ignoranti e noi dobbiamo far loro capire chi siamo». Il momento clou alle ore 19, quando è partito un corteo che ha attraversato le strade del centro storico - inclusa piazza delle Erbe - con in testa una bara di cartone sorretta da quattro uomini, una corona di fiori e una decina di donne vestito di nero con tanto di velo trasparente, a inscenare il funerale della Costituzione della Repubblica Italiana. Proprio il 2 giugno...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

No green pass, in duemila a Prato della Valle: va in scena il funerale alla Costituzione

PadovaOggi è in caricamento