menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Alcune delle lavoratrici che hanno incontrato il sindaco

Alcune delle lavoratrici che hanno incontrato il sindaco

Lavoratrici Rinascente da Giordani. Rimaste a casa, preoccupa il futuro

«Al momento solo quattro di noi hanno trovato una collocazione, a temo determinato - raccontano - A Giordani abbiamo chiesto che non cali l’attenzione sulla nostra situazione. Maggioranza donne, abbiamo famiglie, figli, mutui...»

Sono state ricevute dal sindaco Giordani, nel suo ufficio a Palazzo Moroni, nella mattinata del 30 aprile, alcune lavoratrici rimaste a casa dopo la chiusura de La Rinascente. Se camminando sul Liston pare evidente per chi transita che manca qualcosa, figuriamoci a chi lì ci lavorava. Senza un impiego le prospettive non sono affatto rosee e la preoccupazione è che più passa il tempo e più la situazione si complica. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Al momento solo quattro di noi hanno trovato una collocazione, a temo determinato», raccontano. Cosa avete domandato al sindaco Giordani? «Che non cali l’attenzione sulla nostra situazione. Maggioranza donne, abbiamo figli, mutui, impegni da rispettare. Non è una situazione facile». Cosa può fare per voi? «Ci ha innanzi tutto ricevute e ascoltate, già questo noi lo abbiamo apprezzato. Anche lui è stupito, visto il nostro grado di professionalità, che la situazione sia questa e che non abbiamo trovato un impiego. Ha però chiesto gli lasciassimo il curriculum di tutte perché ha l’intenzione di chiedere a chi verrà al posto di Rinascente di prendere in considerazione la nostra assunzione. Il sindaco è chiaro che non ha nessun potere in questo senso, ma da subito ha mostrato tenesse alla nostra situazione».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento