menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il leone marciano è tornato al suo posto, nella nicchia sulla facciata del bastione S.Croce

L'inaugurazione del monumento padovano, restaurato e ricollocato, è avvenuta lunedì, alla presenza del sindaco Massimo Bitonci e dell'assessore Paolo Botton

Il leone marciano è tornato al suo posto, all'interno della nicchia sulla facciata meridionale del bastione Santa Croce (accesso da via Giordano Bruno). L'inaugurazione del monumento padovano, restaurato e ricollocato, è avvenuta lunedì, alla presenza del sindaco Massimo Bitonci e dell'assessore Paolo Botton. 

IL LEONE SANTA CROCE. Abbattuto dai francesi nel 1797 alla caduta della Serenissima, il leone di San Marco venne ritrovato in stato frammentario. Fu in seguito adagiato all'interno del bastione, in attesa del riposizionamento nel luogo che gli venne originariamente deputato. Questo è accaduto lunedì per volontà dell'amministrazione comunale, sulla base dei lavori e della documentazione raccolti negli anni dai volontari del Comitato Mura di Padova e dal Gruppo Speleologico di Padova.

RESTAURO "FUNZIONALE". "Questo recupero si inserisce all'interno di un contesto molto più ampio, ovvero la riqualificazione di tutti gli undici chilometri della cinta muraria cinquecentesca di Padova - ha dichiarato il sindaco - si tratta di un restauro non solo conservativo, ma anche funzionale, perché le mura siano accessibili e fruibili".

MURA E ACQUA. Si inseriscono in questo contesto il piano di illuminazione da un milione e mezzo di euro e l'inizio del restauro delle mura previsto dal primo stralcio del progetto, con un investimento di 4 milioni e mezzo. "Questo leone è un po' il segno della partenza del restauro delle mura, ma non solo, perché - ha precisato Bitonci - Padova è anche la città dei canali e dell'acqua. Anche su questo stiamo investendo, con il progetto relativo all'ex piazzale Boschetti, che sarà il nuovo parco Tito Livio, in collegamento con i Giardini dell'Arena, e di pari passo con il restauro delle mura in quella zona, dove partiranno la realizzazione dei pontili e degli attracchi e la sistemazione della parte navigabile".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento