menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Riina jr al momento della scarcerazione

Riina jr al momento della scarcerazione

Mafia, da Corleone a Padova: Riina junior potrà lavorare in Veneto

Il figlio del boss mafioso potrà lavorare nella città del Santo nonostante le proteste, levate soprattutto dalla Lega quando il trasferimento fu appena ipotizzato. Il 34enne condannato per mafia lavorerà nella Onlus "Famiglie contro l'emarginazione e la droga"

Da Corleone a Padova.

LAVORERA' A PADOVA. Alla fine un pezzo di mafia, Riina junior, potrà trasferirsi nella città euganea. Il tribunale di Palermo, infatti, ha deciso di consentire al terzogenito figlio del boss Totò Riina, di lavorare nella Onlus “Famiglie contro l’emarginazione e la droga”.

INUTILI LE PROTESTE. Inutili le proteste sollevate soprattutto dalla Lega: “Scenderemo in piazza” e “Maroni blocchi l’arrivo” sono solo alcuni degli slogan lanciati qualche mese fa, quando il trasferimento del 34enne Giuseppe Salvatore Riina era appena un’ipotesi.

L’avvocato Cianferoni si è limitato a dire: “Il mio cliente è sereno”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Superenalotto: vincite a Noventa Padovana e a Este

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento