Cronaca

Tanto sport, molta frutta e poca carne per evitare tumore esofago

Sono i risultati di uno studio del Servizio di endoscopia dell'Istituto Onclogico Veneto di Padova, condotto su 107 pazienti. La ricerca, pubblicata su "European journal of nutrition", è stata condotta da Realdon

Uno studio del Servizio di endoscopia dell'Istituto Onclogico Veneto (Iov) di Padova, condotto su 107 pazienti, dimostra come svolgere una regolare attività fisica e fare una dieta che preveda molta frutta e poca carne, aiuti chi soffre di reflusso gastroesofageo, proteggendo sia dallo sviluppo di una lesione precancerosa detta "esofago di Barrett" sia da una forma di tumore dell'esofago, l'adenocarcinoma.

LO STUDIO. La ricerca è stata pubblicata su "European journal of nutrition", ed è stata condotta dal dottor Stefano Realdon. I risultati evidenziano come il 48% di soggetti con reflusso non svolgesse una regolare attività fisica. Cosa che faceva invece solo il 20% di quelli con esofago di Barret e appena il 5% di quelli con tumore all'esofago. Per quanto riguarda il consumo di frutta, era abbondante nel 37% dei soggetti con reflusso, ma solo nel 7% di quelli con esofago di Barrett e nel 5,6% da quelli con tumore dell'esofago. Per quanto riguarda il consumo di carne conservata, era frequente nel 90% dei pazienti con adenocarcinoma dell'esofago, nel 64% degli affetti da esofago di Barrett e nel circa il 50% dei soggetti con solo reflusso gastroesofageo.

I RISULTATI. "La conclusione - come evidenzia una nota dell'Istituto Oncologico Veneto Irccs - è che regolare attività fisica e molta frutta rappresentano fattori di protezione nei confronti del tumore all'esofago, mentre il frequente consumo di carne conservata è un fattore di rischio. Questo studio, inoltre conferma l'utilità del seguire le Raccomandazioni dal fondo mondiale per la ricerca sul cancro (Wcrf) per la prevenzione dei tumori. Tra i suggerimenti - conclude la nota - essere fisicamente attivi e consumare principalmente cibi di origine vegetale limitando le carni rosse ed evitando quelle lavorate".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tanto sport, molta frutta e poca carne per evitare tumore esofago

PadovaOggi è in caricamento