rotate-mobile
Lunedì, 3 Ottobre 2022
inquinamento

Raddoppiano le domeniche ecologiche, Gallani: «Un toccasana per la nostra aria»

Si comincia il 6 e si "bissa" il 20 febbraio. Nel frattempo lo smog dilaga e rimane l'allerta rosso da quasi due settimane

Nel mese più corto dell'anno saranno addirittura due le domeniche ecologiche. La prima il prossimo 6 febbraio e l'altra domenica 20. Fanno parte del pacchetto di misure straordinarie per il contenimento dell’inquinamento atmosferico che la Regione Veneto ha messo in campo per migliorare la qualità dell’aria in tutto il territorio regionale.

Le regole

Il provvedimento chiude al traffico l’area perimetrata dalle mura cinquecentesche, per tutte le categorie di veicoli, nella fascia oraria dalle 8.30 alle 18.30. Sono esentati dal divieto i mezzi del trasporto pubblico locale, le auto del servizio di car-sharing e i mezzi di primo soccorso. Nelle strade chiuse al traffico, potranno invece circolare le biciclette, le auto elettriche e i monopattini.

Dove non si può circolare

Il divieto di circolazione dei veicoli e dei ciclomotori a motore, in tutte le domeniche ecologiche del 2022, riguarderà l’area all’interno del centro storico costituito dalla porzione di territorio comunale con perimetro caratterizzato dalle seguenti vie percorribili: barriera Saracinesca, via Cernaia, porta San Giovanni, via Euganea - tratto compreso tra porta San Giovanni e via Orsini, via Niccolò Orsini, porta Savonarola, via Pilade Bronzetti, porta Trento, via Frà Paolo Sarpi, viale Codalunga, via Trieste, via Bassi via Niccolò Tommaseo, via Venezia, p.le Della Stanga, via Ludovico Ariosto, via Gattamelata, via Gustavo Modena, via Angelo Scarsellini, via Alessandro Manzoni, via Giordano Bruno, via Andrea Costa, viale Felice Cavallotti, ponte Del Sostegno e via Goito. Inoltre, sono percorribili gli assi viari:via G. Leopardi, Cavazzana, Prato della Valle, Alberto Cavalletto, Pasquale Paoli, via 58° Fanteria, Micheli Sanmicheli e Fabrici G. d’Acquapendente. Tuttavia, a causa di un intervento programmato dal Settore Verde Parchi e Agricoltura Urbana, sarà chiusa al traffico veicolare (eccetto per i residenti e i mezzi pubblici) anche Via Giordano Bruno, con le auto deviate su Via Marghera.

Gli eventi

Per il secondo appuntamento previsto nel mese di febbraio, domenica 20, contestualmente alla chiusura al traffico nell'area del centro storico, l’amministrazione ha deciso di promuovere iniziative da svolgersi in città all’insegna della sostenibilità. Piazza della Frutta, dalle ore 10.00 alle ore 13.00, sarà animata da attività informative e ricreative, laboratori e momenti di approfondimento sulle tematiche ambientali per adulti e bambini.

Assessora Gallani

«Dopo settimane di aria inquinata con una concentrazione di polveri sottili in atmosfera da bollino rosso, la domenica ecologica del 6 febbraio, programmata da tempo, giunge come un toccasana - commenta l'assessora all'ambiente, Chiara Gallani - a ricordarci che, soprattutto in periodi caratterizzati da assenza di precipitazioni, uno stile di vita basato sull’utilizzo dell’automobile mette sempre più a rischio la nostra salute e il nostro benessere e che per risolvere questo problema occorre investire su modelli di mobilità alternativi e meno inquinanti come ad esempio un’efficiente rete tranviaria, una vera bicipolitana che incentivi l’utilizzo della bicicletta nonché sui piccoli veicoli elettrici come i monopattini. Sistemi di mobilità diversi - pubblici, privati, condivisi - ma accomunati dal non emettere quei pericolosi agenti inquinanti che, solo nella nostra città, causano centinaia di morti all’anno come documentato da solidi studi scientifici internazionali recentemente pubblicati».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raddoppiano le domeniche ecologiche, Gallani: «Un toccasana per la nostra aria»

PadovaOggi è in caricamento