Politica

Traffico, l'ira dell'opposizione: «Gravissimo quanto sta accadendo»

Lista Bitonci Sindaco, Lega, Forza Italia e Cambiamo: «La città è bloccata, parcheggi straordinari non ve ne sono, sono presenti solo vigili e ausiliari a multare chi ancora ha il coraggio di venire a Padova»

I gruppi consiliari Lista Bitonci Sindaco, Lega, Forza Italia e Cambiamo, il nuovo gruppo costituito dalla consigliera Eleonora Mosco, tuonano contro l'amministrazione. I consiglieri Massimo Bitonci, Alain Luciani, Ubaldo Lonardi, Vanda Pellizzari, Eleonora Mosco, Vera Sodero, Davide Meneghini e Roberto Moneta hanno inviato così, una nota congiunta. Risalta però l'assenza dei due consiglieri di Fratelli d'Italia e di Matteo Cavatton, del gruppo misto. 

Esperienza

«È gravissimo quanto sta accadendo in città in occasione di “Auto e Moto d’epoca”, l’ evento fieristico più importante tra quelli rimasti a Padova.  A nulla è servita l’ esperienza degli anni precedenti e le richieste mandate all’ Amministrazione Comunale anche da parte della Minoranza di fermare i lavori sulle strade e predisporre una viabilità e parcheggi capaci di accogliere l’enorme flusso di persone e mezzi. La città è bloccata, parcheggi straordinari non ve ne sono, sono presenti solo vigili e ausiliari a multare chi ancora ha il coraggio di venire a Padova. Se è questo l’inizio della nuova gestione “pubblica” della Fiera, allora non ci si può che aspettare il peggio».

Soviet e futuro

«Questa Giunta lavora in perfetto stile sovietico - prosegue la nota di Lista Bitonci Sindaco, Lega, Forza Italia e Cambiamo - riempie le pagine di giornali con progetti futuribili che non si realizzeranno mai, vedi oggi la stazione ferroviaria di Padova, (con una simulazione pessima, che non si sa da chi sia stata realizzata) ma incapace di affrontare la quotidianità. L’unica cosa realizzata è stata quella di ridurre a due corsie le strade che erano a quattro, come alla Stanga e in Corso Milano, e dove vi era la possibilità di un ingresso diretto in città è stato interrotto spostando il traffico in aree che prima erano libere, come in via Friburgo. Speriamo che anche le Categorie Economiche, troppo silenti e succubi della situazione, comincino ad aprire gli occhi su quanto sta capitando nella nostra città».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico, l'ira dell'opposizione: «Gravissimo quanto sta accadendo»

PadovaOggi è in caricamento