rotate-mobile
Sport

Apnea da bronzo: il padovano Antonio Mogavero sul podio al Campionato Mondiale CMAS

È stato premiato lunedì 3 ottobre dopo una splendida gara nella disciplina assetto costante monopinna; Antonio può trattenere il respiro per oltre 7 minuti nella disciplina dell’Apnea Statica (STA) e immergersi a più di 115 metri

Bronzo mondiale per il padovano Antonio Mogavero al Campionato Mondiale CMAS di apnea profonda in via di svolgimento in questi giorni a Kas, in Turchia. L’atleta, 25enne, dalle origini salentine ma residente a Cadoneghe (PD) fin dall’infanzia, è stato premiato lunedì 3 ottobre dopo una splendida gara nella disciplina assetto costante monopinna.

Un lavoro che dura un anno

«Sono molto soddisfatto di questo incredibile risultato che è frutto di più di un anno di allenamento – ha commentato a caldo Mogavero – Spero di continuare su questa strada e di fare sempre del mio meglio per rappresentare l’Italia nel mondo».

La competizione

Oltre 40 i Paesi in gara e più di 180 gli atleti che si stanno sfidando in questi giorni nelle varie specialità della discesa in profondità. La competizione in assoluto con più partecipazione nella storia di questo campionato.

Medaglia di bronzo

Il terzo gradino del podio per il 25enne padovano è arrivato dopo una gara in rimonta che si è chiusa con un’immersione di 113 metri di profondità in un tempo di 3 minuti e 10 secondi. Un’ottima prestazione, superata solo dal connazionale Davide Carrera, medaglia d’argento, e dal francese Arnaud Jerald che ha conquistato l’oro.

Apnea fin da giovane

Determinazione, forza di volontà, perfetto controllo muscolare e una tenuta psicologica di ferro sono gli ingredienti che hanno portato Antonio Mogavero a questo ennesimo successo agonistico, frutto di mesi di preparazione, gli ultimi due proprio nelle acque della Turchia. «La speranza di fare bene c’era, anche in virtù degli ottimi allenamenti durante i quali sono riuscito ad eguagliare anche il record italiano attuale No Fins (CNF) movimento a rana in profondità – ha precisato l’apneista padovano – Mi sono concentrato sulle discipline della Monopinna (CWT) e della Rana (CNF) che sono le specialità nelle quali mi sono perfezionato nel corso degli anni». Anni che hanno visto Antonio Mogavero più volte protagonista sulla scena agonistica nazionale ed internazionale. Ha iniziato a praticare l’apnea giovanissimo, all’età di 14 anni e dai 18 anni si è inserito nel circuito agonistico. Nel 2016 è entrato a far parte della nazionale italiana.

Ancora su Antonio Mogavero

Molte le vittorie nel suo palmares che conta, tra gli altri, quattro titoli italiani, diversi record nazionali, due medaglie di bronzo ai mondiali nel 2018 e diversi titoli internazionali. Mogavero può trattenere il respiro per oltre 7 minuti nella disciplina dell’Apnea Statica (STA) e può immergersi a più di 115 metri, misura ottenuta l’anno scorso in Egitto. Ora si aggiunge questo bronzo mondiale che ripaga l’amarezza dei mondiali dell’anno scorso, disputati sempre a Kas in Turchia, chiusi con un sesto posto a rana e un ottavo posto con la monopinna, disputati in condizioni fisiche ed atletiche non ottimali a causa di un infortunio.

Foto da comunicato stampa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Apnea da bronzo: il padovano Antonio Mogavero sul podio al Campionato Mondiale CMAS

PadovaOggi è in caricamento