Ultimi maxi concorsi del Bo in presenza, ora si riparte a settembre dopo la pausa estiva

L'Università di Padova ha organizzato gli ultimi concorsi importanti per la ricerca del personale prima dell'estate. Si sono tenuti in presenza, seguendo un protocollo studiato ad hoc per evitare il contagio

La macchina dei concorsi del Bo è ripartita dopo la fine del lockdown e si è conclusa la scorsa settimana con due concorsi importanti. I prossimi saranno a settembre.

I concorsi

Seguendo alla lettera un protocollo studiato per evitare il contagio, l’Università di Padova ha potuto continuare con i concorsi in presenza per la ricerca del personale. Gli ultimi due a svolgersi sono stati quello per il supporto alla didattica il 23 luglio e quello per il supporto dell’attività contabile per le strutture di Ateneo il 24 luglio. «Entrambi si sono svolti nel complesso di via Beato Pellegrino dove abbiamo le aule più grandi – spiega Anna Maria Cremonese, dirigente dell’area personale –. Al primo si sono presentate un centinaio di persone, al secondo la metà e l’aula poteva contenerne 300. Hanno sostenuto il concorso meno candidati del previsto: che vi siano delle rinunce è normale ma credo abbia influito anche il Covid».

Il protocollo

I candidati dovevano presentarsi a orari scaglionati, in modo da non creare assembramenti. In coda e all’interno dell’edificio dovevano rispettare la distanza di un metro, indossare le mascherine e igienizzarsi le mani. Ognuno doveva firmare un’autocertificazione che attestasse la mancanza di sintomi e di contatti con persone positive. Tutte le postazioni erano sanificate e distanziate e la commissione aveva davanti un parafiato. «Ora ci saranno gli orali e la procedura da seguire sarà la stessa – continua Cremonese – Prima della pausa estiva ci saranno altri concorsi, tutti per tecnici con 3 o 4 candidati. Per i più grossi aspetteremo settembre e le modalità potrebbero cambiare, a seconda di come si comporterà il virus».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Strade insanguinate: perde il controllo dell'auto sui Colli, muore noto barista di 31 anni

  • Tragedia nel pomeriggio: auto esce di strada, morto un 19enne e grave un coetaneo

  • Lutto in questura a Padova: si è spento all'età di 36 anni l'agente delle volanti Michele Lattanzi

  • Coronavirus, Zaia: «Scommettiamo che prima di aprile il virus non se ne andrà?»

  • Violenza in Prato della Valle contro gli agenti di polizia: 4 operatori feriti, 5 arresti

  • Malore improvviso: è mancato nella notte il Primo Dirigente Medico della Polizia di Stato, Massimo Puglisi

Torna su
PadovaOggi è in caricamento