«Sospendete gli affitti»: l'appello dell'assessore Bressa ai proprietari dei negozi

«Ai proprietari degli immobili che ospitano negozi chiedo di mettersi una mano sulla coscienza, affinché concordino con i negozianti che stanno subendo gli effetti delle restrizioni dovute all’attuale emergenza sanitaria una rimodulazione o almeno sospensione provvisoria degli affitti»

«Ai proprietari degli immobili che ospitano negozi chiedo di mettersi una mano sulla coscienza, affinché concordino con i negozianti che stanno subendo gli effetti delle restrizioni dovute all’attuale emergenza sanitaria una rimodulazione o almeno sospensione provvisoria degli affitti»: inizia così l'appello lanciato da Antonio Bressa, assessore al commercio del Comune di Padova.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'appello

Prosegue l'assessore Bressa: «È importante rispondere come una comunità coesa a questa fase difficile che stiamo attraversando, non senza perdere le legittime prerogative di ciascuno, ma con la volontà di venirsi giustamente incontro e prendere atto con onestà di quanto sta accadendo. E quello che sta accadendo è qualcosa di drammatico sul fronte economico, in primis per chi deve tener chiusa la propria attività o sta subendo riduzioni importanti di fatturato. Il Comune di Padova, in questo, ha voluto dare l’esempio, rinviando e rateizzando le scadenze dei versamenti delle proprie concessioni di spazi ad uso commerciale. È stato fatto proprio per dare il buon esempio, ma ora è giusto anche raccogliere e rilanciare l’appello e gli l’allarmi che arrivano dalle associazioni di categoria. Dopodiché il Governo è intervenuto con un’importante misura che consentirà ai negozianti di vedersi riconosciuto come credito di imposta il 60% delle spese di affitto per il mese di marzo e con tutta probabilità lo stesso accadrà per quello di aprile. Però questo ristoro è differito nel tempo e quindi solo parzialmente interviene sui problemi di liquidità a cui stanno andando incontro le imprese. Per questo una soluzione concordata con il proprio proprietario dell’immobile resta necessaria. Grazie a chi vorrà dar seguito nei fatti a queste parole»

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid: primo caso di alunno positivo nel Padovano, classe e docenti in isolamento

  • Voto, ecco i dati di affluenza a mezzogiorno

  • Crisanti smentisce Zaia: «Il modello Veneto è merito dell'Università di Padova»

  • L’amore trionfa: sistemato a tempo di record il murale di Kenny Random imbrattato nella notte

  • Kenny Random, imbrattato il murale più fotografato di Padova

  • Live - Subito una classe isolata, tamponi a tappeto e didattica a distanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PadovaOggi è in caricamento