menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Danni alla Basilica

Danni alla Basilica

Sant’Antonio, tutto pronto (e sicuro) per la festa dei fedeli al Santo

Sono stati ultimati i lavori per la messa in sicurezza della Basilica del Santo in seguito al terremoto del 29 maggio: per accogliere i fedeli in occasione della ricorrenza, infatti, sono stati previsti due percorsi in sicurezza

Festa di Sant’Antonio, - 2 giorni.

TUTTO PRONTO. E’ iniziato il conto alla rovescia per la festa del Santo di Padova e sono stati ultimati in tempo anche gli ultimi lavori di messa in sicurezza della Basilica, che nel giorno della ricorrenza verrà visitata da migliaia di fedeli.

TERREMOTO DI MAGGIO. Dopo la scossa del 29 maggio, che ha provocato la caduta dell’intonaco da una delle pareti della Basilica, non ci sono stati altri pericoli ma la macchina organizzativa ha messo in atto tutta una serie di accorgimenti per rendere più sicura la visita dei fedeli.

MESSA IN SICUREZZA E RESTAURI. Oltre al famoso tunnel che permetterà di rendere omaggio alla tomba e alle reliquie del Santo, è previsto un percorso per i pellegrini che vogliono assistere alle funzioni religiose. Sarà possibile per i fedeli anche ammirare l'altare della "Madonna del Pilastro, dell'Immacolata e degli Orbi" posto nella navata sinistra della Basilica di Sant'Antonio, appena restaurato con un costo di 30mila euro.

"BASILICA SICURA". Padre Poiana, assieme al presidente della Veneranda Arca di Sant'Antonio, Gianni Berno ricorda: “La Basilica è stabile e sicura e in meno di un minuto, vista la quantità di uscite, tutti i fedeli possono essere già all'esterno. Quello che però raccomandiamo, nel caso dovesse essere sentita una scossa, è di mantenere la calma e seguire le indicazioni del personale di servizio, che sarà coadiuvato all'interno e all'esterno dalla protezione civile".



 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cronaca

Il Sant'Antonio di Evyrein compare in centro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento