rotate-mobile
Cronaca

La Prefettura lavora per aumentare i posti letto nei Cas, nel Padovano ci sono 2.269 profughi

In Prefettura è stato fatto il punto sull'emergenza ucraina e la disponibilità di posti letto che si cerca costantemente di aumentare

La Prefettura sta lavorando per aumentare la capienza dei Centri di accoglienza straordinaria e si è fatto il punto alla riunione di mercoledì 13 aprile.

I fatti

Alla riunione erano presenti oltre al dirigente dell’Ufficio immigrazione della Prefettura, la dirigente dell’Ufficio immigrazione della Questura, il vice comandante  provinciale dell’Arma dei carabinieri, il rappresentante del comando provinciale della guardia di finanza e i rappresentanti dell'Ulss 6 Euganea, della Caritas diocesana e del Centro servizi volontariato di Padova-Rovigo. I profughi attualmente presenti a Padova e provincia sono 2.269: 291 accolti nei Cas, 1.873 ospitati da familiari e amici, 94 nell'hub regionale di Monselice e 11 al Covid hotel di Conselve. Nel corso dell’incontro è stato fatto il punto, in un’ottica di coordinamento, sulla complessa attività, finalizzata a garantire l’accoglienza, posta in essere da tutti i soggetti,  pubblici e privati, che dall’inizio della crisi sono costantemente impegnati in favore dei profughi ucraini arrivati in questa provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Prefettura lavora per aumentare i posti letto nei Cas, nel Padovano ci sono 2.269 profughi

PadovaOggi è in caricamento