menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, Zaia: «Contiamo di arrivare per il 29 aprile a 40mila somministrazioni al giorno»

Spiega il Governatore del Veneto nel consueto punto stampa odierno: «I ristoratori privi di plateatico? Bisogna risolvere il problema, perché non siamo davanti a un lockdown e anche perché quando erano chiusi le persone si sono infettate lo stesso, quindi non è certo colpa loro»

Queste le dichiarazioni rilasciate da Luca Zaia nel corso del consueto punto stampa quotidiano: «Il punto delle scuole è nevralgico: io dico sì alla riapertura, ma dobbiamo farlo in sicurezza. Aumentare la capienza dei mezzi pubblici? Mi sentirei di escludere che possano ritoccarla. I ristoratori privi di plateatico? Bisogna risolvere il problema, perché non siamo davanti a un lockdown e quindi una valutazione diversa la farei perché anche quando erano chiusi le persone si sono infettate lo stesso quindi non è certo colpa loro. Le vaccinazioni? Se siamo bravi in due settimane o due settimane e mezza finiamo gli Over 70. Riaprire le attività programmate negli ospedali? Siamo in Fase 3 con i ricoveri quindi speriamo di sbloccarle in settimana».

Manuela Lanzarin

«Ci risultano 39mila somministrazioni già effettuate a livello regionale dai 1.161 medici di base già operativi sui 3.800 presenti al momento in tutto il Veneto, l'adesione è alta ma al momento non tutti sono riusciti a partire perché ci si sta ancora organizzando. Contiamo di arrivare per il 29 aprile a 40mila somministrazioni al giorno. Settimana prossima dovremmo chiudere anche l'accordo con le farmacie».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PadovaOggi è in caricamento